Che Cosa ProduciamoQuattro tipi di ingredientiChe cosa sono le miscele e i miglioratori del pane?

Le miscele facilitano la cottura in forno

Le miscele sono prodotti semifiniti, pronti per l’uso, utili per produrre facilmente specialità quali pani multicereali, pani scuri o regionali, dolci da forno e così via.

Contengono varie farine, cereali e parti dei chicchi, ad esempio semi, fibre, germe, crusca e anche altri elementi come zuccheri, lipidi, latte in polvere e così via.

Miglioratori del pane: garanzia di buoni risultati

Un miglioratore del pane è una combinazione di ingredienti funzionali utilizzati nei prodotti da forno per migliorare la reologia, ad esempio l’estensibilità, la tolleranza, la forza, dell’impasto e la qualità dei prodotti finiti in termini di sofficità, volume, croccantezza, colore e così via.

I miglioratori del pane interagiscono con i diversi componenti della farina, principalmente l’amido e il glutine, tramite una reazione biochimica che migliora processi e prodotti.

Lievitazione uniforme

Gli estratti di malto diastasico contengono zuccheri ed enzimi amilolitici che garantiscono una regolare fornitura di zuccheri fermentabili per i lieviti, consentendo una produzione uniforme di gas che standardizza il processo di lievitazione in termini di tempo e risultati.

Maggiore tolleranza

Gli estratti di malto riducono gli effetti della sollecitazione meccanica quali la laminazione e il processo di formatura dell’impasto. In questo caso l’attività diastasica riattiva la fermentazione.

Manipolazione migliore e forma regolare

Grazie all’azione idrolitica della diastasi, il pacchetto enzimatico di malto di orzo (emicellulasi, proteasi, amilasi, beta-amilasi) riduce la viscosità della pasta, che diventa pertanto più estensibile.

Riduzione dello sbriciolamento

Gli estratti di malto riducono lo sbriciolamento: grazie all’elevato contenuto di proteine, gli estratti di malto diastasico fungono da agente legante dei componenti dei cereali estrusi e delle barrette di cereali.